Armani, Bruni, Sarkozy

29 febbraio, 2008

Torna la posta dei lettori su stili, tendenze e gossip più ricercata. Dalla polizia.

“Recentemente si è parlato di certe regole di stile di Armani, sai dirmi di più?”

Ovviamente sì, specie dopo aver googlato. Scherzi a parte, ti stai riferendo ad una boutade che risale a novembre, quando il Times intervista Giorgio Armani che per l’occasione se ne esce con una serie di regole sul “ben vestirsi”, finendo per declinare un vero e proprio codice di stile per essere sempre eleganti. Te la faccio breve, Armani in prmis suggerisce di: non risparmiare sulle scarpe e di indossare sempre giacche ben tagliate (in caso di necessità, andare sul sartoriale), rispettati questi due dettami, il resto è un gioco da ragazzi. Per quanto riguarda i colori, puntare su nero e blu (che pare snelliscano), anche grigio ed evitare le tinte forti. La combinazione perfetta per non sfigurare è ovviamente l’abito scuro con cravatta scura e camicia bianca. Praticamente cose risapute dai primi del Novecento, grazie…

Già che siamo in tema, ti racconto un aneddoto: succede qualche mese fa che una giornalista di moda del NY Times stronchi un pantalone di Armani, il quale non la fa entrare alla sua sfilata. Ed è subito bagarre sul diritto d’informazione, ecc. Informare? Informare cosa? Bella questa, qualcuno si è messo in testa che quello della moda sia giornalismo, ma per favore! Dico due cose: i giornali di moda non fanno giornalismo, fanno pubblicità o meglio propaganda, l’accondiscendenza/vassallaggio nei confronti delle maison (inserzionisti) è quasi totale; in secondo luogo se Armani vuole lasciare a piedi Tizio, Caio, Sempronio lo può fare benissimo, perchè è la sua sfilata e perchè mica è colpa sua se la stampa del settore lo ha convinto di essere il sovrano (“Re Giorgio” è appellativo frequente).

Una cosa è sicura: chi avrebbe mai detto che sotto la sua maglietta aderente non nascondesse una pancia di dimensioni ipertrofiche? Io mai! E invece…

Giorgio Armani
Armani su JustJared

73 anni e non dimostrarli. Pelle gratinata a parte.

“Cosa ne pensi del look della coppia Sarkozy-Bruni? Lei è sempre una gran bella donna, lui insomma…”

Ti ricordo che stai parlando del marito della first lady di Francia, diamine. Dicevamo, quella gran gnocca di Carla (pron. Carlà) è di un altro livello, non ce n’è: è elegante, ha molto gusto, ha il portamento della modella, è modella. Come desiderare di più? Piace anche molto ai francesi, il che la dice lunga. Del resto se non è lei, è la Bellucci, i francesi due cose fanno.
Lui è un nano, più vecchio, più brutto evidentemente, ca va sans dire. Li guardo, e credo non c’azzecchino molto. Ma è una critica sin troppo diffusa, per spiegarmi ti offro questo dettaglio:

Carla Bruni
Sarkozy e Carla Bruni su Wittgenstein.it

Sobria eleganza nera per lei, cadenza ascellare-fantozziana per lui. Il quale non brilla nemmeno nelle restanti apparizioni pubbliche, con quegli abiti tagliati piuttosto male, dai colori abbastanza spenti (non semplicemente scuri), le cravatte così così. Praticamente veste come un qualsiasi politico italiano. Pensaci, hai mai visto un politico italiano vestito bene? Ma va la’!

C’è però altro che mi piace del Sarkò: fa della sovraesposizione mediatica una filosofia. Se torniamo indietro di qualche decennio, cogliamo il valore profetico di certe parole del grande Barthez: nei decenni a venire vita privata e vita pubblica tenderanno a giustapporsi sempre più. In Francia ora è cosa, tutti sanno i fatti del presidente, presidente Sarkozy e Nikolas Sarkozy “privato cittadino” sono la medesima persona, non c’è scissione. C’è poi chi maligna che quella del matrimonio sia stata una trovata commerciale per risollevare la carriera di lei e l’immagine pubblica di lui. Lei è tornata sulla cresta, in effetti. Anche lui ci sta guadagnando: ad oggi nei sondaggi è il presidente meno amato di sempre.

Per altre domande scrivete a pass.vr@libero.it

7 Risposte to “Armani, Bruni, Sarkozy”

  1. juliette Says:

    Ottimo come sempre Mau.
    Grazie di aver reso la verità sulla mancanza di stile di Sarko, che ha ricevuto un premio d’eleganza da un giornale americano… le avrà pagati, non so io….
    Bene, grassssie


  2. Hi from Paris !
    Your blog is great !
    Are you interested in Fashion ?
    Have a look at :
    http://easyfashion.blogspot.com/
    I would be glad to have your point of view …

    Many Thankx

    Fred the Mole


  3. Oh my God !
    Forget Where did you get this one ??
    Thankx for your comment

    Fred theMole

  4. antonella barberini Says:

    Buondi’.. beh, che dire, con una pelle come la Bruni a me hanno dato della Mozzarella fino alla scoperta degli autoabbronzanti…. c’est la vie!

    Inutile ricordare che Sarko è il Presidente della Francia in carico…. non sono i soldi, ma il Potere ad annubilare le menti delle gran gnocche …..ahimè…… E se fosse Amore?


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: